Rassegna stampa

25 maggio 2016 | Agenda, News, Rassegna stampa

Intervento di Marco Filippeschi al Convegno CAL del 10 maggio 2016

In data 10 maggio 2016 si è tenuto il Convegno su “I CAL nella riorganizzazione dei sistemi regionali delle autonomie”.

Leggi l’intervento di Marco Filippeschi  20160510_10014220160510_10004920160510_100054

 

4 maggio 2016 | News, Normativa, Rassegna stampa

Riforma costituzionale: approvato il testo di legge

Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione

Leggi il testo

1 maggio 2016 | Agenda, News, Rassegna stampa, Senza categoria

Convegno: i CAL nella riorganizzazione dei sistemi regionali delle autonomie

CAL_logo_1233158555

  ” I CAL nella riorganizzazione dei sistemi

regionali delle autonomie”

Convegno del 10 Maggio 2016, h 9.30 – 13,30

 

Sala Gonfalone – Consiglio Regionale della Toscana

via Cavour, 4 – Firenze

Leggi il Programma

26 gennaio 2016 | Agenda, News, Rassegna stampa

Filippeschi sulle riforme: potenziare il ruolo dei Consigli delle autonomie

marco filippeschi

Doc   (Fonte ANSA) – ROMA, 25 GENNAIO 2016 – “Si deve rendere utilmente più omogenea la legislazione regionale sui Cal, i Consigli delle autonomie locali. Sara’ il nostro sforzo di coordinamento e di relazioni con i consigli regionali e con il governo. La riforma costituzionale e l’attuazione della legge Delrio rendono necessario il potenziamento di un’istituzione prevista dall’articolo 123 della Carta, che vede confermata la sua funzione”. Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, coordinatore nazionale dei Cal, sintetizza l’esito della riunione del coordinamento che si e’ svolta oggi, a Roma, nella sede di Legautonomie. “Abbiamo varato un documento di proposte che inviamo ai nostri interlocutori. C’e’ da esaltare il compito istituzionale dei Cal, per rendere piu’ forte l’interlocuzione dei comuni con le regioni – sottolinea Filippeschi – questo è un obiettivo importante quando si sta creando un equilibrio nuovo dei rapporti fra i diversi livelli. L’istituzione delle città metropolitane e del Senato delle Autonomie e’ un grande cambiamento che chiama in causa il Cal come istituzione e la rappresentanza associativa dell’Anci, per rilanciare e potenziare – conclude – l’intero sistema delle autonomie”.

Leggi il documento di proposte per la riforma della legislazione sui CAL

24 gennaio 2016 | Agenda, News, Rassegna stampa

Approvati i primi decreti attuativi della riforma p.a.

banner-pubblica-amministrazione-cloudIl Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione Marianna Madia, ha approvato nella seduta del 20 gennaio 2015, in esame preliminare, 11 decreti attuativi della legge 7 agosto 2015 n. 124. In particolare, tra le interessanti novità, è prevista la drastica riduzione delle società partecipate ritenute inutili: le scatole vuote, le società inattive, le micro e quelle che non producono servizi indispensabili alla collettività. Sono introdotti interventi di moralizzazione sui compensi degli amministratori. Per il futuro sono individuati i criteri chiari sulla base dei quali sarà possibile costituire e gestire le società partecipate.

23 ottobre 2015 | News, Normativa, Pubblicazioni, Rassegna stampa

La Riforma del Titolo V

Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione.

Leggi la Riforma del Titolo V approvata il 13 ottobre 2015

 

23 ottobre 2015 | News, Rassegna stampa

Il ruolo chiave del nuovo ente di area vasta

Comunicazione di Marco Filippeschi vicepresidente dell’Upi, Presidente della Provincia di Pisa. Roma, 14 ottobre 2015 

Leggi l’intervista

20 maggio 2015 | News, Normativa, Pubblicazioni, Rassegna stampa

Il disequilibrio finanziario dei bilanci provinciali

Deliberazione del Consiglio delle Autonomie Locali del 12 maggio 2015, n. 4

Scarica e leggi i documenti:

Deliberazione n. 4 del 12 maggio 2015

All. A alla deliberazione n. 4 del 2015

Comunicazione UPI del 27 aprile 2015

20 maggio 2015 | News, Pubblicazioni, Rassegna stampa

Relazione della Corte dei Conti sulle Province 2015

Il RIORDINO DELLE PROVINCE

Aspetti ordinamentali e riflessi finanziari. Relazione 2015 della Corte dei Conti.

Deliberazione n.17/SEZAUT/2015/FRG.

Scarica e leggi la Relazione 

9 aprile 2015 | News, Rassegna stampa

Def, Filippeschi: “Governo fermi taglio risorse a enti locali”

imagesXAX5U9CADef, Filippeschi: “Governo fermi taglio risorse a enti locali”

Interviene il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi in vista della riunione dei sindaci dell’ANCI prevista per il 9 aprile.

“Il governo deve rispettare l’impegno preso a fermare il taglio di risorse ai comuni. La situazione che viviamo è inaccettabile e insostenibile. C’è stata un’evidentissima disparità di trattamento, a tutto sfavore delle comunità locali, come da mesi dimostra e denuncia Piero Fassino. Non ci sono più margini per garantire i servizi comunali essenziali e non si possono imporre aggravi della fiscalità locale a beneficio di settori dello Stato ancora fuori controllo. Il Def deve farsene carico”.

“Il decreto legge che attendiamo deve avere un’impostazione equilibrata. Deve prevedere il fondo di 625 milioni, indispensabile a 1.800 comuni che contano 30 milioni di residenti per non veder ridotto il gettito, dal passaggio dall’aliquota Imu a quella Tasi – precisa Filippeschi – mentre si devono concretizzare le misure già concordate in sede di Conferenza unificata, a favore di Province e Città metropolitane”.

“La situazione delle nuove province è disastrosa, per effetto del prelevamento sulle entrate tributarie provinciali deciso con la legge di stabilità. Per esempio, una proiezione fatta dall’unione delle province e dalla regione e consegnata dai presidenti delle province alla Corte dei Conti dimostra che in Toscana nel 2015 otto enti su nove andranno in disequilibrio finanziario e dovranno dichiarare il dissesto. Dunque serve estrema attenzione e un’inversione di rotta, senza disparità di trattamenti – sottolinea Filippeschi – perché la cura delle scuole e delle strade dev’essere garantita per le province come per le città metropolitane. I bisogni fondamentali hanno identica natura e le risposte devono valere per tutti i cittadini. Lo stesso va detto per la tassa sui transiti aeroportuali. Serve un provvedimento, ma deve riguardare tutte le città aeroportuali, senza distinzioni, perché tutte sostengono gli stessi oneri che derivano dalla presenza degli scali”.