Il Consiglio delle autonomie locali nel dibattito nazionale e nell’esperienza della Regione Toscana

di Alberto Chellini

Al limite estremo della tredicesima legislatura e quindi in un inevitabile clima di acceso scontro politico, il Parlamento ha infine varato, fatto salvo il successivo esito dell’annunciato referendum, la riforma del Titolo V della Costituzione1.
A detta dei suoi stessi sostenitori, si tratta di una riforma ancora parziale, dalla quale sono stati stralciati, per consegnarli alla nuova legislatura, alcuni temi cruciali, primo fra tutti quello dell’istituzione di una Camera delle autonomie.

Scarica in PDF